Pubblicità



  • ANCHE L’ASSOCIAZIONE BIO AMBIENTE CONTRO L’INCENERITORE

    ANCHE L’ASSOCIAZIONE BIO AMBIENTE CONTRO L’INCENERITORE0

    Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata dal dottor Gian Piero Baldi, Presidente Associazione Bio Ambiente di Tarquinia e Medico ISDE. Ebbene si, sembra assurdo ma è la pura fantascientifica realtà: hanno avuto il coraggio imprenditoriale di presentare alla Regione Lazio un progetto di un Inceneritore a Pian d’Organi (Tarquinia), detto fiabescamente “Termovalorizzatore”, in un territorio

    leggi
  • VENERDI’ TUTTI IN CONSIGLIO COMUNALE PER DIRE NO AL “CANCROVALORIZZATORE”

    VENERDI’ TUTTI IN CONSIGLIO COMUNALE PER DIRE NO AL “CANCROVALORIZZATORE”0

    E’ stato convocato per venerdì 9 agosto, alle 18, il consiglio comunale straordinario per discutere dell’inceneritore di rifiuti che vogliono costruire nella zona industriale di Tarquinia, in località Pian d’Organo – Pian dei Cipressi. Al consiglio parteciperanno i Comuni di Tarquinia e Civitavecchia al completo e sono stati invitati a partecipare anche i primi cittadini

    leggi
  • INIZIANO I LAVORI AL DEPURATORE DEI COMUNI ATTORNO AL LAGO DI BOLSENA

    INIZIANO I LAVORI AL DEPURATORE DEI COMUNI ATTORNO AL LAGO DI BOLSENA0

    Gli ex-consiglieri comunali di Tarquinia, Silvano Olmi e Maurizio Perinu, esprimono apprezzamento per l’avvio dei lavori di potenziamento del depuratore che serve i comuni che si affacciano sul lago di Bolsena. Infatti, dopo aver sostituito quasi tutte le pompe di sollevamento dell’impianto, è stato assegnato l’appalto per potenziare il depuratore che serve tutti i comuni

    leggi
  • OLMI DIFENDE IL FIUME MARTA E IL MARE DI TARQUINIA

    OLMI DIFENDE IL FIUME MARTA E IL MARE DI TARQUINIA0

    Il tarquiniese Silvano Olmi ha partecipato martedì 9 aprile 2019, a Roma, al convegno dal titolo “La partecipazione pubblica nella gestione dei corpi idrici” organizzato dall’Osservatorio Nazionale dei Contratti di Fiume del Ministero dell’Ambiente. Un appuntamento importante per quanti hanno a cuore la salute dei nostri corsi d’acqua e operano nelle istituzioni e nelle associazioni

    leggi